18-23 Giugno 2010 - Gli Acquagol al "HABA WABA FESTIVAL 2010"

Haba Waba Festival 2010 (ita-eng)
La terza edizione dal 18 al 23 Giugno 2010 a Lignano Sabbiadoro
La nostra la missione fondamentale di promuovere e sviluppare tutte le discipline acquatiche europee, l'associazione no profit "Water Polo Development" "WDP" (www.waterpolodevelpomentworld.com) ha il piacere di invitarvi a partecipare al 3° HaBa WaBa Festival 2010 che si terrà nella cittadina di Lignano Sabbiadoro (Ud) presso il villaggio turistico GE.TUR. dal 18 al 23 giugno 2010. Quest’anno per favorire una più ampia partecipazione e consentire inoltre la disputa di un maggior numero di partite abbiamo aumentato di un giorno la durata del Festival ed abbiamo ottenuto in esclusiva per tutta la durata del torneo la disponibilità di tutte le piscine del villaggio compresa la vasca olimpica da 50 metri con la tribuna di oltre 500 posti a sedere.
HaBa WaBa ha lo scopo di motivare bambini provenienti da tutto il mondo e di creare, in collaborazione con tutte le società europee, un nuovo circuito di partecipazione.
Obiettivi del Festival sono:
a. Un nuovo circuito di partecipazione di squadre provenienti da tutte le nazioni.
b. L’insegnamento dei valori educativi in generale e dello sport in particolare.
c. La partecipazione delle famiglie al completo e degli appassionati.
d. La promozione del gioco della palla in acqua e l’espansione della sua pratica.
e. L’integrazione sociale ed il rifiuto di ogni forma di razzismo.
L’HaBa WaBa Baby Festival 2010 come già avvenuto nella precedenti edizioni del 2008 e del 2009, sarà il momento finale di un percorso che si prefigge di far nascere e crescere l’interesse di bambini e bambine dai 6 agli 11 anni nei confronti del gioco della palla in acqua.
CODICE ETICO
Lo sport è un gioco che serve ad educare ai valori della vita e far crescere in armonia il corpo e la mente. Il festival “Haba Waba” promuove i più veri e profondi valori dello sport: lealtà, non violenza, amichevole sfida e ripudio verso ogni forma di razzismo.
RICORDA DUNQUE CHE:
(per i ragazzi)
La prima vittoria l’hai già ottenuta partecipando a questa manifestazione, e con te hanno vinto gli amici di tutto il mondo che sono qui con te.
1. Se anche dovessi perdere, hai vissuto un’esperienza che può esserti utile in futuro per diventare un uomo leale, onesto e responsabile.
2. Le gare sono occasioni per imparare da chi ti ha sconfitto.
3. Il compagno di squadra nuota e vive le stesse tue esperienze ed affronta le stesse difficoltà da risolvere. Se hai qualcosa da suggerirgli, fallo con molta modestia. Quindi massima collaborazione ed aiuto per poi poterne ricevere.
4. Il capitano è un amico che sta facendo un servizio nel tuo interesse: rispettalo e collabora con lui.
5. L’allenatore è un genitore specializzato in Pallanuoto. Non è mamma, non è papà, ma nella Pallanuoto è come se lo fosse.
6. Tutti possono dare un contributo alla squadra: non protestare se devi lasciare il posto a qualcun altro e non essere geloso delle tue cose ma prestale se un amico ne ha bisogno.
7. Non mancare di rispetto agli altri partecipanti alle gare: sono persone come te.
8. Accetta le decisioni degli arbitri, anche se ti sembrano sbagliate: può darsi che a sbagliare sia tu.
9. L’arbitro di solito è necessario. Se volete provate a giocare senza di lui. Se tutto fila liscio, può anche andare così. Altrimenti è necessario. E soprattutto va considerato come parte del gioco, come il pallone e le porte. Non è un avversario. Come accettate che l’acqua vi bagni sia fredda che calda, che il pallone sia nuovo o vecchio e liscio, così deve essere accettata ogni decisione dell’arbitro. Quando un tiro di rigore è giusto? Quando l’arbitro lo fischia. L’espulsione temporanea c’era? Sì, se l’arbitro l’ha fischiato.
10. L’avversario, o la squadra avversaria, sono necessari come e più dell’arbitro. Senza di loro non si gioca, non ci si diverte, non si cresce.
11. I genitori possono sbagliare, e se accade comprendili: il loro desiderio è quello di aiutare i loro ragazzi e per farlo sacrificano il loro tempo.
12. Fai conoscere i compagni di squadra ai tuoi genitori: è con loro che stai vivendo questa bellissima esperienza.
13. Saluta e ringrazia sempre il pubblico: senza gli spettatori la gara è senza vita.
14. Un bel passaggio equivale ad un goal: non essere egoista.
15. Il portiere ha le maggiori responsabilità. Se commette un errore, non rimproverarlo ma incoraggialo.
16. Rispetta l’ambiente in cui ti alleni e giochi, le strutture, i servizi ed il personale che lavora per te.
(per gli allenatori e i dirigenti)
1. La prima vittoria l’hai già ottenuta partecipando a questa manifestazione, e con te hanno vinto gli amici di tutto il mondo che sono qui con te.
2. Cerca di individuare e valorizzare il contributo speciale che ciascun ragazzo può dare alla squadra.
3. Ricorda che stai gestendo dei ragazzi in una fase di crescita: il loro sviluppo armonioso nella mente e nel corpo dipende anche da te: siine cosciente e responsabile.
4. Aiuta i ragazzi a vivere con impegno questo torneo, senza che diventi però un peso.
5. Aiuta i ragazzi a scoprire il valore degli avversari.
6. Aiuta i genitori ad apprezzare il proprio figlio per quello che è e non per quello che vale.
7. Non contestare le decisioni degli arbitri, anche quando possono sembrare scorrette: i ragazzi ti guardano.
8. Non mancare di rispetto agli altri partecipanti alle gare: pensa se fossi tu al loro posto.
9. Ricorda che le tue parole e le tue azioni sono considerate d’esempio: non pretendere quello che tu, per primo, non riesci a fare e a dare.
10. Saluta e ringrazia sempre il pubblico: senza gli spettatori la gara è senza vita.
(per i genitori)
1. I vostri figli hanno già ottenuto la prima vittoria partecipando a questa manifestazione, e anche voi avete già vinto per lo stesso motivo.
2. Apprezzate sempre i vostri figli per quello che sono e non per quello che valgono: ne hanno bisogno.
3. I vostri figli vogliono senz’altro diventare dei campioni: aiutateli a vivere l’attività sportiva con allegria e senza assilli.
4. Non protestate se vostro figlio è sostituito: tutti possono dare un contributo prezioso per la squadra.
5. Applaudite sempre le squadre in gara: hanno comunque dato il meglio di sé.
6. Non protestate contro le decisioni degli arbitri: non sapete cosa hanno visto.
7. Agite sempre per il bene dei vostri figli, che non è la vittoria ma una crescita sana e armoniosa: se doveste sbagliare, non colpevolizzatevi ma cercate solo di correggere l’errore.
8. Se non potete correggerlo, fatene tesoro: adulti si diventa, mamme e papà pure, e la crescita è un percorso che si fa insieme.
9. Non riversate sui vostri figli i vostri desideri e le vostre aspettative: è la loro vita che devono costruire e non la proiezione della vostra.
10. Non pensate che vostro figlio debba divenire un campione: l’importante è che si diverta che trovi amicizia nei suoi compagni di gioco.
11. Come genitori dovremmo chiederci sempre se quello che noi stiamo facendo e quello che i nostri figli fanno è bene per la loro crescita. Se la risposta è “sì”, siamo tutti d’accordo che questo deve essere anche lo scopo fondamentale del gioco e di tutte le nostre azioni: i piccoli pallanuotisti nuotano e giocano, il gioco li diverte e, senza porsi il problema di quello che stanno facendo, dovrebbero crescere nel rispetto degli altri e di semplici regole morali.
REGOLE
Le squadre:
• 6 giocatori (5 + il portiere) in acqua e 7 riserve e 2 accompagnatori. I componenti della squadra possono essere tutti maschi, tutte femmine o misti. Ogni squadra deve essere composta da un minino di 8 ad un massimo di 13 giocatori.
• I giocatori devono essere nati nell’anno 2001/2002 e seguenti per la prima categoria di partecipazione e negli anni 1999/2000 per la seconda.
• I giocatori durante la stessa partita non potranno scambiarsi la calottina.
Campo di gara:
• Dimensioni del campo di gara 25 x 15 mt massimo e 20 x 10 mt minimo.
• Per i nati 2001 e seguenti il campo sarà di 16 x 10 mt.
• Profondità della piscina da 1,10 mt a 1,30 –1,40 minimo (nati 2001 e seguenti) a 2,0 mt massimo.
• Area di rigore 4 mt (verde).
• Area di offside 2 mt (rosso).
• Dimensioni della porta: 2,15 mt x 0,74 mt.
• Pallone n° 3.
Tempo di gara:
• 2 tempi di 12 minuti con 3 minuti di intervallo tra i due tempi.
• Il tempo scorre continuamente. Solo in occasione delle semifinali e delle finali il tempo verrà fermato dopo ogni gol, così come sarà facoltà degli allenatori richiedere un Time-Out per tempo di gioco.
• La squadra in possesso di palla non ha il limite dei 30 secondi.
• L’arbitro può decidere il cambio del possesso della palla in caso di evidente volontà di perdere tempo.
Regole:
• Il giocatore che commette 4 falli gravi non può rientrare in campo.
• Il giocatore espulso può rientrare dopo aver toccato l’angolo della vasca sotto la propria panchina. Un altro giocatore della stessa squadra può entrare al suo posto come sostituto.
• Il tiro di corner viene abolito.
• Per il solo torneo della categoria 2001 – 2002 e seguenti il giocatore può ricevere la palla con due mani, ma deve lanciarla utilizzandone una sola.
• Dopo un fallo il giocatore non può tirare direttamente in porta.
Punteggio:
• In caso di pareggio verrà assegnato un punto a ciascuna squadra.
• Alla squadra perdente verranno assegnati 0 punti.
• Nel caso in cui più squadre abbiano gli stessi punti in classifica al termine dei gironi, verrà applicato il seguente criterio per determinare la classifica:
1. Scontro diretto o classifica avulsa;
2. Migliore differenza reti;
3. Maggior numero di gol segnati;
4. Sorteggio.
Arbitri:
• 1 arbitro per partita (uno degli allenatori delle altre squadre partecipanti).
Nota importante: Si applicano le regole generali della pallanuoto con l’eccezione di quanto detto nei punti precedenti.
SEDE
•L’HaBa WaBa Festival 2010 si terrà a Lignano Sabbiadoro, cittadina situata in provincia di Udine nei giorni 18/19/20/21/22/23 Giugno 2010 presso il villaggio turistico GE.TUR. Quest’anno la manifestazione si svolgerà in quattro giorni di gare per consentire un maggior numero di partite anche a quelle squadre eliminate dopo il primo turno ed una maggiore partecipazione numerica di squadre. Inoltre saranno disponibili tutte le piscine del villaggio, le due scoperte da 25 mt, la coperta da 25 mt e la vasca olimpionica da 50 mt, tutte in esclusiva per il Festival.
• Per maggiori informazioni sul villaggio visitare il sito www.getur.com
• A breve verranno inviate a tutti i potenziali partecipanti ulteriori e più dettagliate informazioni concernenti la sede della manifestazione, le modalità per raggiungerla, la possibilità di sistemazione per le ulteriori persone desiderose di assistere alla manifestazione (genitori…), i luoghi interessanti da visitare, la possibilità di effettuare visite guidate, ecc.
• Non appena verranno definiti il numero e l’identità delle squadre partecipanti, verranno comunicati i particolari organizzativi della manifestazione, dettagli, procedure, accrediti documentazioni, calendari, regolamenti interni, ecc.
COSTI
L’organizzazione mette a disposizione camere tutte fornite di bagno
I due accompagnatori per squadra saranno ospitati gratuitamente a spese dell’organizzazione.
• il costo, tutto compreso, è di € 280,00 per ogni ospite (con assicurazione e gadget compresi)
• la sistemazione comprende inoltre: colazione, pranzo e cena a buffet, costituito da piatti tipici della cucina italiana e mediterranea, a partire dalla cena del 18 Giugno (data prevista per l’arrivo delle squadre) fino alla colazione del 23 Giugno (data prevista per la loro partenza), assistenza sanitaria, possibilità di utilizzo delle strutture del villaggio compreso parco acquatico, ombrellone con due sedie sdraio per ogni camera sulla spiaggia privata del villaggio, campi di calcio, di calcetto, di basket , di pallavolo.
• Il prenotare camere per eventuali accompagnatori e/o genitori è necessario rivolgersi direttamente all’agenzia di viaggio,da noi scelta e collegata con il villaggio, Sport & School : info@sportandschool.com tel. +39 043170589 cell. +39 3358489442, Fax +39 0431724728.
Iscrizioni, limiti di tempo e quote di partecipazione
• Le iscrizioni alla manifestazione saranno aperte dal 1 Dicembre 2009 al 28 febbraio 2010. Il contributo spese generali di partecipazione è fissato in € 150,00 per squadra. Le iscrizioni potranno chiudersi in anticipo se le squadre iscritte raggiungessero il numero massimo previsto della capacità ricettiva del villaggio concessa a Waterpolo Development.
• Il termine di pagamento del contributo spese generali è fissato al 28 Febbraio 2010.
• L’importo dell’anticipo della quota di partecipazione è pari al 50% della quota totale complessiva e corrisponde a € 140,00 a persona.
• Il termine di pagamento dell’anticipo della quota di partecipazione è fissato al 28 Marzo 2010.
• Il saldo delle quote dovrà essere pagato entro il 31 maggio 2010.
• Gli importi andranno versati sul c/c bancario aperto a nome di Waterpolo Development presso
Banca: FRIULADRIA
IBAN: IT61A0533612143000046404743
Causale: “Contributo spese generali HaBa WaBa Festival 2010”, “Anticipo quota di partecipazione Haba Waba Festival 2010", “Saldo quota di partecipazione Haba Waba Festival 2010“.
• Si prega di includere una copia del bonifico bancario quando spedite l'Entry Form (link).
Priorità e penali
• Le quote pervenute, relative al contributo spese generali, che non dovessero trovare seguito per il raggiungimento del numero massimo di squadre partecipanti, verranno restituite entro il 30 aprile 2010
• La quota di contributo spese generali non verrà restituita in caso di mancato pagamento della quota di anticipo entro il 28 Marzo 2010
• In caso di pagamento della quota di anticipo e di mancata partecipazione alla manifestazione, la somma corrisposta non verrà rimborsata completamente, ma solo per il 40% e solamente se la disdetta verrà comunicata per iscritto entro il 30 Aprile 2010. In caso di disdetta comunicata successivamente, non verranno effettuati rimborsi della quota.
• In caso di pagamento della quota totale e di mancata partecipazione alla manifestazione, la somma corrisposta non verrà rimborsata completamente ma solo per il 40% e solamente se la disdetta verrà comunicata per iscritto entro e non oltre il 31 Maggio 2010. In caso di disdetta comunicata successivamente non verranno effettuati rimborsi della quota.
ISCRIZIONE
Il form di partecipazione, che potete scaricare da questo link, andrà inoltrato alla seguente e-mail: office@habawaba.com
Per informazioni potete chiamare il numero di telefono +39 346.6419340

Archivio


 

è una produzione Cocconet www.cocconet.it BY  Fox www.foxcomunication.it