Campionati Italiani UISP di Riccione Categoria Under13

Campionato Italiano UISP Categoria Under-13 - edizione 2010
Campionato Interregionale Categoria Under-13 (stessi anni categorie FIN)
Sabato 19 giugno Ore 10.00 Meeting di apertura Torneo
Ore 10.30 Inizio partite
Domenica 20 giugno - fase finale premiazioni e chiusura del torneo
Squadre partecipanti: Cabassi Carpi; Pol Comunale Riccione; CN Sestri L. ; CN Persiceto
Regolamento:
Tutte le società partecipanti debbono essere affiliate all’UISP;
Le squadre /rappresentative dovranno avere l’avvallo del comitato organizzatore Tutti gli atleti partecipanti debbono essere in possesso della tessera UISP 2010, lo stesso dicasi per dirigenti e tecnici al seguito;
Il regolamento adottato è quello allegato di seguito:
Formula dei campionati: 1 girone all'italiana eliminatorio con finali;
Tutte le partite dovranno essere giocate con palloni ESSENUOTO gr.400;
Ogni squadra deve mettere a disposizione dell’organizzazione un dirigente per servizio di collegamento od altro indicandone il nome all’atto dell’iscrizione;
Tutti gli atleti debbono essere in possesso di un documento di identità (è sufficiente la tessera UISP con foto) la verifica dei cartellini verrà effettuata all’inizio del torneo, in seguito è obbligatorio comunicare solo le eventuali variazioni di formazione con l'apposito modulo “foglio formazione”;
Le premiazioni, sia di squadra che individuali, sono a carico del comitato organizzatore;
Le iscrizioni, corredate dalla tassa gara di € 160,00 devono essere versate al comitato organizzatori sul piano vasca entro le ore 9.00 del primo giorno del torneo.
Regolamento del torneo:
Oltre alle norme sopra indicate, si farà riferimento al regolamento generale federale e al regolamento applicato al campionato federale categoria Under-13 con le seguenti eccezioni:
Verifica tesserati: prima dell’inizio del torneo verranno accreditati i giocatori delle società iscritte attraverso la verifica del tesseramento UISP che dovrà essere completo di foto. Ogni squadra potrà accreditare fino a 17 giocatori e/o giocatrici.
Le squadre potranno schierare per ogni incontro un massimo di 15 giocatori (sette in acqua e sei in panchina). Sono ammesse squadre miste. Prima di ogni incontro dovranno essere indicate le eventuali variazioni.
Il campo di gara, – piscina comunale di Riccione - vasca “dei tuffi” da 21 x 18 m
5 m di profondità
Struttura del torneo: girone all'italiana con partite di andata e ritorno ripetute
Tempi di gioco: 2 tempi da 10 minuti continuati, verrà fermato il cronometro in caso di gol, rigore, time out, in caso di infortunio di un giocatore (3’ come da normative per campionati Federali) oppure a discrezione dell’arbitro qualora lo ritenesse opportuno. Non verranno utilizzati i 30” ma sarà facoltà dell’arbitro sanzionare ogni eventuale perdita di tempo. Sarà possibile effettuare un Time out per squadra da richiedere unicamente quando si è in possesso di palla.
La classifica verrà stilata per la fase eliminatoria: secondo i seguenti punteggi:
tre punti per la vittoria; un punto per il pareggio; zero punti per la sconfitta.
Verrà inoltre attribuito un bonus speciale alle squadre miste più precisamente: n. 1 goal per ogni tempo di gioco in cui sarà presente continuativamente in acqua una giocatrice (anche se non la medesima) fino ad un massimo di 2 gol per incontro.
Le classifiche della manifestazione sono la risultante della somma dei punti acquisiti dalle squadre.
I casi di parità in classifica saranno risolti come segue:
nel caso di parità tra due squadre si da preferenza, sino a definizione, nell'ordine:
alla squadra che negli incontri diretti vinti:
a) la migliore sommatoria di punti in palio,
b) la migliore differenza reti nei due incontri,
c) il maggior numero di reti segnate nell’incontro vinto,
d) la migliore differenza reti generale,
e) il maggior numero di reti generale,
f) sorteggio da effettuare in loco immediatamente.
nel caso di parità tra più di due squadre si da la preferenza, sino a definizione, nell'ordine:
a) alla squadra che vanti la migliore sommatoria dei punti in palio degli incontri diretti delle squadre interessate al ballottaggio,
b) vanti la migliore differenza reti nei soli incontri diretti,
c) il maggior numero di segnature degli incontri diretti delle squadre interessate,
d) la migliore differenza reti generale,
e) il maggior numero di reti in generale,
f) sorteggio, da effettuare in loco.
Per la fase finale: qualora gli incontri, al termine dei tempi regolamentari, finissero in parità, si procederà, dopo 5 minuti di intervallo, all'effettuazione di due tempi supplementari di quattro minuti ciascuno.
Se al termine dei due tempi supplementari perdurasse la situazione di parità, si deve procedere ad oltranza con l'effettuazione di tempi supplementari di tre minuti ciascuno, sino a che una delle due squadre non abbia maturato una situazione di vantaggio che porrà fine, al termine del relativo tempo di gioco, all’incontro assegnando la conseguente vittoria (“SILVER GOAL”).
Le squadre effettueranno il cambio di panchina prima dell’inizio del primo tempo supplementare. Le squadre effettueranno il cambio di panchina alla fine di ciascun tempo supplementare. L'intervallo tra ogni tempo supplementare è di un minuto. Solo in caso di accordo tra le parti il cambio del campo gara potrà avvenire in forma differente oppure non avvenire.
Durante l'effettuazione dei tempi supplementari è possibile, per ogni squadra, con modalità identiche ai tempi regolamentari, richiedere un solo time-out.
Espulsioni: Il giocatore espulso deve raggiungere l'area dell'angolo, posta nell’angolo della vasca sottostante la panchina della propria squadra, senza creare impedimento alcuno. Ovvero: Il giocatore espulso dovrà arrivare nella zona dell'angolo emergere chiaramente dall’acqua con il costume sedendosi sull'angolo anche solo per alcuni istanti. Dopo di ché lo stesso o un suo eventuale sostituto, potrà rientrare in campo curando assolutamente di non tuffarsi ma lasciandosi scivolare in acqua sempre dall'acqua.
Falli gravi: il numero massimo di falli gravi è fissato a tre (3). I giocatori dopo il terzo fallo grave, sono esclusi dalla partita, e possono rimanere in panchina continuando ad indossare la calottina.
I giocatori che siano stati allontanati definitivamente dal campo, per brutalità, gioco violento, per proteste o per mancanza di rispetto all’arbitro o alla giuria, devono immediatamente lasciare il campo di gioco e raggiungere rapidamente gli spogliatoi.
Le squadre che per qualsiasi motivo dovessero accalcarsi impedendo cosi il regolare svolgimento degli incontri oppure impedire la visuale verranno sanzionate con 3 gol di penalità nella prima partita che andranno a disputare.
In caso di provvedimenti particolari o di soluzioni di controversie che dovrebbero sorgere durante le varie fasi del torneo, l’unico organo competente sarà la commissione del comitato organizzatore che sarà presente con i suoi rappresentanti durante tutto il torneo.
La stessa sentito il parere degli arbitri e presa visione degli eventuali reclami presentati disporrà le proprie decisioni per iscritto.
Ore 10.00 meeting di inizio
Ore 10.30 1^ incontro: Pol. Comunale Riccione - Cabassi Carpi _ - _
Ore 11.30 2^ incontro: CN Sestri L. - C.N. Persiceto _ - _
Pausa pranzo:
Ore 15.30 3^ incontro: Cabassi Carpi - CN Sestri L. _ - _
Ore 16.15 4^ incontro: Pol. Comunale Riccione - C.N. Persiceto _ - _
pausa
Ore 17.30 5^ incontro: C.N. Persiceto - Cabassi Carpi _ - _
Ore 18.10 6^ incontro: Pol. Comunale Riccione - CN Sestri L. _ - _
Termine 1^ parte
Domenica 20/06/2010
Fase finale
Per la fase finale si prevedono incontri di 4 tempi da 8’ continuati:
ore 10.30 finale B 3^ Classificata - 4^ Classificata _ - _
ore 11.30 finale A 1^ Classificata - 2^ Classificata _ - _
Ore 12.30 premiazione unica di tutte le squadre - e SALUTO ai Partecipanti

Archivio


 

è una produzione Cocconet www.cocconet.it BY  Fox www.foxcomunication.it