1° CONCENTRAMENTO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA CATEGORIA ACQUAGOAL A CARPI

Oggi 25 Gennaio 2009 a Carpi si è scritta una fetta di storia della pallanuoto giovanile Categoria Acquagoal grazie alla realizzazione della prima giornata del Campionato Emiliano-Romagnolo a Concentramenti.In una cornice di pubblico eccezionale, come è ormai consuetudine negli eventi legati a questa categoria, si sono affrontate alcune delle formazioni emiliano-romagnole che parteciperanno a questo campionato quali Carpi (2 squadre), San Giovanni in Persiceto, Piacenza, Bologna e Modena. Assenti per concomitanza di impegni Adria, Ravenna e Reggio Emilia. Lo spirito che guida questa categoria è la propaganda di questo fantantisco sport che è la pallanuoto, uno sport completo fatto di nuoto e gioco con la palla, un’attrazione per i bambini dai 7 anni in su, che oltre a offrire tutte le qualità di uno sport di squadra, garantisce una formazione atletica e caratteriale davvero completa. Passiamo dunque alla cronaca della giornata che non vede nessuna classifica finale e nessun vincitore proprio per favorire lo spirito di aggregazione e festa che deve contraddistinguere queste manifestazioni. La Cabassi Carpi si presenta con ben due squadre formate sia dai veterani della categoria che dai nuovi arrivi che hanno permesso una presenza così massiccia della Società carpigiana. Le formazioni carpigiane si comportano molto bene con tutte le avversarie dando vita a partite davvero avvincenti e tutte molto equilibrate. Ottima la prestazione dei veterani della squadra che hanno sempre dato una mano ai più piccoli coprendo le controfughe e cercando di far segnare anche quelli alle prime armi come l’unica rappresentante femminile Anita e il piccolo Diego che si sono battuti davvero come leoni. Le formazioni appositamente eterogenee del Carpi hanno permesso ai Mister Colarusso e Pederielli di testare il comportamento dei piccoli atleti in partite molto tirate e del tutto incerte fino all’ultimo secondo. Si perché una delle principali lezioni che la categoria Acquagoal deve insegnare è proprio quella di saper vincere ma soprattutto di saper perdere essendo assolutamente certi di aver dato il massimo. E questo è avvenuto, i piccoli acquagoal hanno davvero dato il massimo in ogni partita, ci hanno provato in tutti i modi e non si sono mai dati pervinti, raccogliendo a volte grandi vittorie e altre sconfitte di misura. Un ringraziamento speciale alla Società Cabassi Carpi che ha permesso lo svolgimento di questo evento che rappresenta il risultato di un costante lavoro portato avanti dall’infaticabile Direttore Sportivo Sgarbi. Un grazie particolare anche a tutte le persone che hanno dato una mano, su tutti Mister Pederielli, ma anche Caprara, Tonini, Bisi, Franchini, Zanardi, Golinelli, Campolongo e a tutti i genitori che ci sostengono e che hanno fatto si che il clima di tutto il settore giovanile sia uno dei migliori dell’Emilia Romagna e non solo!!!
CARPI1: Campolongo Cristiano 3, Franchini Lorenzo 3, Golinelli Filippo 1, Iorio Francesco 1, Rondelli Riccardo 1, Manfredi Lorenzo, Veronesi Anita
All. Colarusso Nicola
CARPI2: Ascari Diego, Caiumi Edoardo 1, Ferrari Alex 5, Zanardi Samuele 5, Veronesi Christian 6, Andreoli Riccardo 5, Pelloni Matteo
All. Pederielli Andrea
Risultati:
Carpi1 – Piacenza: 1-2
Carpi2 – Modena: 7-2
Piacenza – Bologna: 5-7
Carpi1 – Modena: 3-1
Piacenza – Persiceto: 7-3
Carpi2 – Bologna: 5-1
Carpi1 – Persiceto: 2-3
Modena – Piacenza: 5-1
Bologna – Persiceto: 3-4
Carpi2 – Piacenza: 6-8
Bologna – Carpi1: 3-2
Modena- Persiceto: 2-5
Carpi – Persiceto: 4-3
Bologna – Modena: 2-3

Archivio


 

è una produzione Cocconet www.cocconet.it BY  Fox www.foxcomunication.it